Si parla di gas guardandosi in faccia

170
Stampa questo articolo

TAVOLA ROTONDA TRA FAVOREVOLI E CONTRARI ALLA “CENTRALE”

19 GIUGNO 2012 – Per il metanodotto è giunto il tempo di parlarsi guardandosi in faccia, dopo i lunghi mesi di incontri con le istituzioni, di comunicati, di manifestazioni di protesta. Si guarderanno in faccia, per esempio, l’assessore comunale Cirillo e l’”anima” dei comitati cittadini per l’ambiente, Pizzola,  nell’incontro organizzato al Cinema Pacifico per domani alle ore 18 al cinema Pacifico per iniziativa del  “centroabruzzonews”. Ci saranno anche il presidente del Consiglio comunale Nicola Angelucci, un medico della Valle Peligna, “probabilmente un rappresentante della Snam”come fa sapere l’organizzazione. La trasmissione (non in diretta) sarà condotta da Ornella La Civita.  

Ottima iniziativa, certamente. Resta da definire a quale titolo parlerà l’assessore Cirillo: se, cioè delegato dal sindaco o per rappresentare se stesso. E resta da sapere se il pensiero del Consiglio comunale sarà riferito da Angelucci, che ne è il presidente, oppure ancora da Cirillo, che dovrebbe essere vincolato (se conserva la sua qualifica e interviene in quanto tale) a quello che tutta l’assise civica, a più riprese, ha confermato: cioè il “no” deciso all’impianto di compressione e allo stesso metanodotto. Se poi ha modificato opinione, come è consentito a tutti, dovrebbe dire: “In qualità di ex assessore, voglio il metanodotto”, se possibile passando prima dal sindaco per riconsegnare la delega. 

Sarebbe stato interessante invitare anche un componente della passata amministrazione che ha di fatto lasciato aperta la porta per l’insediamento del metanodotto; e, va da sé, un “prego si accomodi” poteva anche essere riservato al sindaco, che dopo quella “apertura” del centro-sinistra ha detto un “no” chiaro.

Insomma, per evitare che questa occasione diventi una passerella elettorale, occorrerebbe approvare preventivamente un protocollo su vari aspetti… 

Please follow and like us:
error