SBIC CADE DALLE NUVOLE

123
Stampa questo articolo

21 MAGGIO 2020 – Sulmona Bene in Comune torna sui commenti di Vittorio Sgarbi alla vicenda della giovane cooperante convertita all’Islam: “Il 12 maggio il Presidente onorario del Premio Sulmona, On. Vittorio Sgarbi, ha assunto una posizione irricevibile sulla vicenda di Silvia Romano. Noi eravamo certi che l’Associazione il Quadrivio, che organizza il Premio Sulmona e da sempre sensibile alla sinergica convivenza fra religioni diverse,  prendesse subito le distanze da quelle parole e da quella posizione. Visto che non lo aveva fatto abbiamo sollecitato una risposta dell’Associazione, che finalmente è arrivata: Il Quadrivio non si dissocia dalle affermazioni del suo Presidente onorario e non prende le distanze” per poi aggiungere: “Prendiamo atto. Non riteniamo che sia possibile culturalmente e civicamente separare le idee di una persona a partire dalla sua funzione. Le parole di Sgarbi, dice il Quadrivio, sono pronunciate in relazione alla sua funzione di deputato e non di Presidente del Premio Sulmona. Ma noi crediamo invece che una persona sia  una persona, in qualunque veste dica cose incondivisibili è necessario senza indugi dichiarare la propria contrarietà, chiarire la propria posizione. Da sempre il nostro gruppo politico è attento a tutte le forme della cultura cittadina e non solo. E’ necessario che la cultura sollevi lo sguardo e non si fermi a considerare ruoli e specialismi, ma affronti il tema delle culture come base del rapporto dell’uomo con il mondo”.

Forse a Sbic è mancato un passaggio. Si sono dimenticati che il Premio Sulmona ha… premiato Bisignani?

Please follow and like us: