QUANDO ANCHE RETE FERROVIARIA ITALIANA DERAGLIA DAGLI OBIETTIVI

70
Stampa questo articolo

4 SETTEMBRE 2020 – C’è anche un contorno da studiare per capire come e perchè la Rete Ferroviaria italiana abbia assecondato il progetto di Luciano D’Alfonso di escludere la stazione di Sulmona dal collegamento veloce tra Pescara e L’Aquila. Sono verità conosciute a sindaci, consiglieri regionali e parlamentari, ma da qualche mese non se ne parla più, mentre crescono le prospettive aquilane di costruire la linea ferroviaria da Poggio Mirteto a Rieti ed agganciare il ramo secco dall’Aquila a San Rufino (tra Pratola e Sulmona, escludendo addirittura la Marsica). E tutto con i soldi della ricostruzione dal terremoto. Ecco perchè le due pagine del Vaschione di settembre, da oggi in edicola, sono dedicate alla necessità di costituire una task force per fare luce sulle fake-news, alla maniera del progetto per evitare le fandonie sul coronavirus.