UN ANNO NERO ED UNO CANDIDO SI AFFRONTANO SUL CIELO DI SULMONA

135

Stampa questo articolo
1 GENNAIO 2020 – Uno scontro titanico si teneva sul cielo di Sulmona nelle ultime ore del 2019: un anno se ne andava ed un altro veniva. Scuro e tetro l’uno, solare e puro l’altro. Ma qual era il 2019 e quale il 2020? Finisce sempre che trattiamo male l’anno appena andato e dopo tutto il 2019 non è stato tanto malvagio; ha semplicemente lasciato insoluti i problemi che aveva ricevuto dal 2018.

Ma questo lo farà anche il 2020, visti i politici che abbiamo e quelli che pare si presenteranno alle elezioni che, forse, si terranno a primavera. Abbiamo definitivamente perso alla causa del Sud e della perequazione geografica Fabio Federico, coordinatore della Lega da uomo di Destra che era e che per di più, tra la dott.ssa Salvati e l’avv. Serafino Speranza, da quelle parti starà stretto come… una sardina.

Qualcosa succederà in questo anno, al punto che tra un anno ci chiederemo a chi apparterranno le nuvole candide e a chi quelle nere.

Del resto, il grande Franco Battiato canta: “Il nembo spesso sovrastò minaccioso, ma fu dissolto prima che dal grembo scuro si scatenasse orribile tempesta…”. https://www.toptesti.it/testo_conforto_alla_vita_franco_battiato_743000

Dunque, perchè essere pessimisti?

Buon principio. Al Vaschione facciamo sempre una questione di principio.

Please follow and like us: