PELLICCIA SULLA MAJELLA

114
Stampa questo articolo

12 MAGGIO 2020 – Maggio stenta a decollare con temperature adatte. E la Majella, sopra Pacentro, si copre di una coltre spessa e candida, una specie di pelliccia che oggi pomeriggio sembrava un fronte proveniente dai Balcani e desideroso di scavalcare Monte Amaro e il Guado di Coccia per riversarsi nel centro-Abruzzo. Ma poi si è fermato per non lasciare ai rigori del sereno notturno cervi e lupi e orsi e upupe etc etc, che poi va a finire che si riparano nelle gallerie dell’Anas

Please follow and like us: