OLTRE LA SARACINESCA C’E’ UN BARATRO DA EVITARE

150
Stampa questo articolo

COSTITUITA UNA ASSOCIAZIONE PER FORMULARE IPOTESI DI RIPRESA CONCRETE E PER INDIRIZZARE GLI INTERVENTI MINIMI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

19 MAGGIO 2020 – Esercenti di vario livello e specialità hanno costituito il comitato “Oltre la saracinesca”, che vuole andare oltre i luoghi comuni della ripresa, oltre i luoghi comuni delle agevolazioni tipicizzate e vuole affrontare le difficili problematiche delle “partite Iva”, come viene definito il mondo degli imprenditori e dei lavoratori autonomi, dei piccoli commercianti, di chi si arrampica ogni giorno per essere poi tosato con le aliquote di mille balzelli.

“Il Comitato – scrivono i componenti – nei prossimi giorni vorrà incontrare ed aprire un dialogo con i rappresentanti istituzionali, delle forze dell’ordine, sindacali, dell’imprenditoria e con i cittadini-consumatori. Il fine è di creare una forza unitaria con maggior cooperazione, per favorire la ripresa ed il rafforzamento del tessuto sociale ed economico di un’area, quella del Centro Abruzzo, ovvero della Conca di Sulmona, agente da Polo attrattivo con i Comuni delle Valli circostanti, ormai da decenni in grave affanno. Parliamo di un’area interna  messa a durissima prova, da una crisi infinita e penalizzata, purtroppo, anche da una politica, da sola e senza la coesione della comunità, che non può essere all’altezza, per fronteggiare le grandi sfide del nostro tempo”.

Sicuramente non chiederanno provvedimenti generici, anche se, di certo, non possono fare a meno dei sussidi che vengono distribuiti pur di non mandare la gente sotto ai ponti.

Dovrebbero concordare un armistizio con la pubblica amministrazione che se interviene il meno possibile fa già tanto; evita le disparità di trattamento, le infondate aspettative che tengono con il fiato sospeso chi deve programmare la proprio ripresa e quella della propria famiglia, il proprio destino che è anche quello della società italiana.

Nella foto del titolo :per anni (e soprattutto di recente) l’autorità è intervenuta nel settore della viabilità mortificando ogni spirito di iniziativa dei lavoratori autonomi, a beneficio dei centri commerciali che hanno di fatto sradicato le attività economiche dalla città

Please follow and like us: