NESSUNA GARANZIA SULLA REVOCA DELL’ORDINANZA DI CHIUSURA

40
Stampa questo articolo

AMAREZZA E DESOLAZIONE PER GLI ESERCIZI PUBBLICI

15 SETTEMBRE 2020 – Torna con qualche amarezza dal confronto con la Regione Comitato “Oltre la Saracinesca”. Si parlava dell’ ordinanza regionale n. 82 del 9 settembre per la chiusura di alcuni esercizi entro le 20 di ogni sera. Nessuna garanzia è trapelata sulla revoca dell’ordinanza. Nessuno impegno assunto dai rappresentanti regionali partecipanti, se non un sibillino: “faremo sapere”. Il Comitato ribadisce le richieste già formulate in modo netto: “1) Potenziamento dei servizi sanitari anti covid; 2) Ristoro economico per le attività che sono state danneggiate; 3) Richiesta di adozioni da parte della Regione di misure per rimediare al danno di immagine di Sulmona ed il suo interland, procurato dall’ordinanza”.