“SI ACCOGLIE COSI’ UN DELEGATO ALLA CULTURA?”

267

ROBERTA SALVATI (LEGA) COMMENTA LA POLEMICA DELLA SINDACA CON SGARBI

6 DICEMBRE 2020 – Roberta Salvati (nella foto del titolo), capogruppo di “Lega Salvini Premier” al consiglio comunale, ritiene che la sindaca avrebbe dovuto evitare la polemica con Vittorio Sgarbi, tra l’altro delegato dell’Associazione nazionale Comuni d’Italia per la cultura.
L’atteggiamento del Sindaco – osserva Salvati – mi fa pensare ad una strumentalizzazione della pandemia per mero tornaconto politico. Se voleva farsi della pubblicità, caro Sindaco, ci è riuscita in pieno ma in maniera assolutamente negativa. Vede, denigrando Sgarbi, ha ottenuto l’effetto verità sullo stato di abbandono e decoro degli edifici storici del centro che talaltro, ho evidenziato nell’interrogazione presentata lo scorso 30 novembre al Consiglio Comunale“.

Anziché accogliere l’ospite con il dovuto rispetto istituzionale da primo cittadino qual è – commenta ancora Roberta Salvati – , lo denigra e lo ammonisce per non aver indossato la mascherina, all’aperto e con i dovuti
distanziamenti come indicato nel DPCM che probabilmente il Sindaco dimostra di non conoscere. Inoltre era il caso di parlare di compensi riguardo una persona invitata nella nostra Città con il mero scopo di dare ad essa lustro e risalto? Gli ospiti e i colleghi si accolgono non si denigrano,
tutto questo dimostra un comportamento istituzionale ineducato ed è per questo che non condivido affatto l’atteggiamento del Sindaco nei confronti del Prof. Vittori Sgarbi, che ringrazio per la sua presenza in tutti questi anni e che nonostante tutto, ha dichiarato di tornare nella nostra bellissima
città. In conclusione ritengo questa vicenda “lautamente” deplorevole, chi ha denigrato la Città è proprio il Sindaco di Sulmona creando questo “casino” a dimostrazione della sua incapacità amministrativa, trascuratezza e mancanza di impegno
“.