MA QUESTA MAGGIORANZA HA SVENDUTO L’OSPEDALE DI SULMONA

51
Stampa questo articolo

SBIC PRENDE POSIZIONE SULLA CARENZA DI MEZZI NELLA SANITA’

13 SETTEMBRE 2020 – “Siamo molto preoccupati e indignati per la lentezza e la scarsa convinzione con cui la ASL sta affrontando il problema della diffusione della pandemia in Valle Peligna” osservano quelli di Sbic (Sulmona Bene in comune), che aggiungono: “Siamo molto preoccupati anche per la scarsa considerazione che viene dimostrata rispetto alle richieste di potenziamento dei servizi che il Sindaco di Sulmona ha avanzato. Siamo anche consapevoli che questa scarsa attenzione potrebbe derivare dalla considerazione che il Sindaco di Sulmona non ha la forza politica giusta per ottenere risultati decisivi per la sua comunità. Tutti ricordiamo che questo Sindaco e la sua maggioranza hanno votato in Consiglio Comunale per declassificare l’Ospedale di Sulmona, abbandonando la battaglia per l’Ospedale di Primo Livello. E a proposito di politiche sanitarie vorremmo capire fin d’ora come viene declinata in Regione Abruzzo e  in Valle Peligna la scelta di puntare sulla medicina di territorio, quali iniziative l’Amministrazione Comunale di Sulmona ha in programma per ascoltare le necessità e le proposte dei medici di base e delle strutture territoriali. La Salute è bene comune e la politica deve risposte certe e concordate con la popolazione” concludono Maurizio Balassone (consigliere comunale) e gli altri di Sbic.