M5STELLE: “VOLTI TRISTI DEGLI ASSESSORI COSTRETTI A DIMETTERSI, DRAMMA DELLA CITTA'”

129

22 GENNAIO 2020 – Sulla crisi al Comune dopo le dimissioni di quattro assessori prende posizione il Movimento 5Stelle con il “MeetUp” che definisce “stucchevole vicenda” quella  “che ha visto protagonisti gli scontri dei super ego di Bruno Di Masci e di Andrea Gerosolimo avverso il sindaco Casini, oltre che a compromettere un’amministrazione vanno ancora una volta a danno della città. Nella richiesta ai loro rispettivi assessori di rinunciare al mandato quello che più colpisce, a guardare i loro volti e a sentire il tenore delle loro dichiarazioni è il rammarico dei 4 assessori “tecnici” di aver dovuto e di dover abbassare il capo al dictat dei loro boss politici, privo di motivazioni altre che quelle degli interessi di bottega“. I 5Stelle si chiedono “UNA CITTÀ IN MANO A QUALE POLITICA” ed aggiungono: “Siamo ancora curiosi di conoscere in nome di quale politica sostanziale, per il bene della città e non per smanie personalistiche, Bruno di Masci e Andrea Gerosolimo conducano queste macabre danze e costringano i loro assessori a piegare la testa. Si evince solo tristezza dai volti e dalle parole di queste quattro persone “utilizzate” malamente per scopi diversi da quelli del bene della comunità. Una amarezza la loro che, tuttavia, non li fa salvi a fronte di uno scatto di dignità che dovrebbero avere. Quattro tecnici, quattro persone ridotte a dei signorsí da due signornò”.

Quanto alle prospettive, il Meetup pone una domanda anche alla città: “siamo ancora disposti a dare la nostra fiducia a signori che utilizzano biecamente questa fiducia? Che sfruttano la nostra onestà, le nostre speranze in un futuro migliore, come usano i loro assessori e li gettano poi, cinicamente, nella spazzatura?”