La troupe del film di Natale ringrazia la città

205
Stampa questo articolo

19 SETTEMBRE 2012 –  Erik Paoletti, dell’organizzazione che ha curato le riprese del film di Sky per il prossimo Natale, ha voluto ringraziare la città per la perfetta armonia e collaborazione garantite durante tutto il lavoro

 di attori, regista e operatori di scena. “Innanzitutto – esordisce Paoletti scrivendo al sindaco –  La volevo ringraziare personalmente per l’accoglienza che la città e i cittadini ci hanno riservato, la troupe ha potuto lavorare con grande tranquillità e questo nel nostro lavoro è estremamente importante. Ringrazio inoltre l’assessorato alla cultura, tutti gli uffici del comune e il comando di Polizia Municipale per l’assistenza che ci è stata data costantemente. Infine, ma sicuramente non meno importante, un grazie sentito a tutta la città.

 “Purtroppo – prosegue l’ospite delle due settimane di riprese – ho letto un articolo in cui vengono riportate delle frasi non vere, in particolar modo l’indicazione di non dover collaborare con l’associazione Sulmonacinema in quanto non gradita alla presente amministrazione comunale. A tal proposito ci tengo a precisare che tali affermazioni sono totalmente non veritiere. Io ed i miei collaboratori abbiamo lavorato con l’assessorato alla cultura e con il comando dei Vigili come referenti per la gestione di tutte le pratiche necessarie per l’ottenimento delle relative autorizzapzioni, abbiamo poi interagito, senza interferenza alcuna, con i privati quali i vari proprietari di negozio e o case.  L’associazione Sulmonacinema ha collaborato con noi attraverso alcuni loro associati svolgendo diversi incarichi e ospitandoci negli spazi a loro affidati dalla Comunità Montana Peligna. Il personale in questione è stato, come d’obbligo per legge,  regolarmente assunto e assicurato, e la scelta di tornare a Sulmona dopo il film “The American” di Anton Corbijn, è stata presa per le qualità artistiche e ricettive della città e non certo per le motivazioni che l’artico su ZAC7 (tra l’altro articolo non firmato) lascia intendere.” conclude Paoletti.

Nel diramare la nota,  il sindaco ha così commentato: “Ringrazio  Paoletti per le parole di elogio che ha usato nei confronti della città e della amministrazione nel supportare la troupe  e chiedo scusa per le affermazioni dei locali “collezionisti di disastri mediatici”. ”

Please follow and like us:
error