La Golino a Sulmona per un film su Armida Miserere

402
Stampa questo articolo

Valeria Golino30 NOVEMBRE 2012 – La tragica esperienza di Armida Misere è al centro di un film, “Come il vento”, che Valeria Golino ha intrapreso girare con Riccardo Scamarcio  anche a Sulmona, dove il funzionario del Ministero della Giustizia, chiusa nella sua stanza di direttrice del penitenziario,

si uccise con un colpo di pistola alla testa mentre lungo le strade del centro si snodava il Miserere della processione del Cristo Morto. La direttrice allestì quello che ai primi soccorritori era sembrato una specie di altare, con varie immagini e segni della sua vita. Al lavoro aveva dato tutto, pronta a recarsi da un carcere all’altro su tutto il territorio nazionale: non si era più ripresa dopo che una organizzazione delinquenziale le aveva ucciso il compagno. Ciò nonostante, non aveva mai abbassato il livello della sua dedizione al servizio.

Please follow and like us:
error