Il Papa incontra la bambina di Pietransieri

169
Stampa questo articolo

6 GIUGNO 2013 – Oggi alle 10,30 Papa Francesco ha toccato un lembo strappato all’inferno:

ha incontrato Virginia Macerelli, miracolosamente scampata, l’unica, all’eccidio di Pietransieri, frazione di Roccaraso, nel novembre 1943. Virginia Macerelli ha 76 anni e, dunque, era una bambina quando i Tedeschi uccisero, in una delle tante macellerie allestite in tutta Italia e in Europa, centododici civili che non avevano ottemperato all’ordine di abbandonare le case.

Circondarono gli abitanti di quelle piccole case e li ammassarono a Limmari, per poi scatenare il fuoco delle armi. Virginia fu quasi soffocata dal peso della madre e del padre che morirono e le rimasero addosso, anche quando passavano gli esecutori degli ordini, per finire quelli che si lamentavano, per spezzare anche il rantolo della morte. Non videro Virginia, che per ore rimase a far finta di essere morta. Purtroppo non è servito a nulla il ricordo di quella esecuzione: e in questi 70 anni gli uomini hanno fatto di peggio, in Russia, in Vietnam, in Africa, in posti dei quali forse si conosceranno i nomi fra molto tempo o mai.

Sull’eccidio di Limmari: “Riaffiora il ricordo della strage di Pietransieri”,  “Morire a un anno tra le mitragliatrici”  e “Carmela che dalla Russia riceve un piastrino” nella sezione STORIA di questo sito.

Please follow and like us: