IL LETTERATO CHE DISTRAEVA I TIPOGRAFI DAI GAVETTONI

64
Stampa questo articolo

4 SETTEMBRE 2020 – Si legge anche di una improbabile, ma vissuta davvero, notte con Mario Marcone tra Piazza Colonna, nei gavettoni dei tipografi de “Il Tempo”, e Via Veneto, vicino a Doney. Non sono fantasie oniriche, ma è quello che accadde per una serie di imprevisti nel luglio del 1983. L’occasione per scriverne, purtroppo, è quella della recente scomparsa del bibliotecario più conosciuto a Sulmona, quello che gestiva i 20.000 volumi della “Comunale” ricordando a mente dove si trovavano e a chi li aveva prestati. Più o meno.

Il tutto si può leggere gratis, senza dover ringraziare la Fondazione Carispaq, oppure DMC Terre d’Abruzzo di Fabio Spinosa Pingue, oppure il Premio Sulmona e compagnia bella. O brutta.

Basta passare in edicola.