I SOLDI SONO POCHI MA CI SONO

86

PER LE PICCOLE MODIFICHE SULLA LINEA FERROVIARIA ROMA-SULMONA

28 SETTEMBRE 2020 –  “Non è stato fatto alcun taglio sui fondi stanziati per i lavori sulla tratta in questione” precisa la componente della Commissione Trasporti del Senato, sen. Gabriella Di Girolamo, in risposta alle voci allarmistiche che erano state diffuse nei giorni scorsi per la Roma-Pescara. “Restano i 351 milioni finanziati nel vigente Contratto di Programma quinquennale 2017-2021 stipulato tra RFI e Ministro dei Trasporti che non risolvono di certo i problemi dei tempi di percorrenza dovuti a un tracciato di inizio secolo, sul quale negli anni si è fatto poco o nulla” prosegue la parlamentare.

  “Mi sento in dovere di tranquillizzare i cittadini che vedono come me, nella velocizzazione della linea ferroviaria Pescara-Roma, una fondamentale opera per il rilancio socio economico, non solo del territorio peligno, ma per lo sviluppo di gran parte del centro-sud Italia. La novità importante sono gli investimenti che il Governo intende effettuare sulle infrastrutture utilizzando parte delle risorse del Recovery foud. La linea Pescara-Roma, come sostenuto anche dal Presidente Conte è parte integrante di un più ampio rilancio del Paese, sul quale si sta lavorando. Come componente della Commissione Trasporti intendo seguire ogni evoluzione riguardante” conclude la sen. Di Girolamo.