DEBITI PER OVIDIO E DEBITI PER SULMONA

155

Stampa questo articolo
UN’ALTRA SCONCLUSIONATA SPARATA DI STEFANIA PEZZOPANE

13 GENNAIO 2020 – L’on. Stefania Pezzopane (nell’immagine del titolo ripresa da Mario Maiorano nel libro in vendita nelle migliori librerie e all’edicola di Piazza XX Settembre) esprime rammarico e indignazione per la definitiva perdita dei 700.000 euro che avrebbero dovuto finanziare le celebrazioni del Bimillenario della morte di Publio Ovidio Nasone.

Se la prende anche con la sindaca Casini, ma solo dopo che questa è stata mollata da Bruno Di Masci e tanto per rinsaldare la sua alleanza con l’ex socialista ora espulso dal Pd. Sostiene che Annamaria Casini si è mossa “a babbo morto”, quando era troppo tardi.  Ma lo sa cosa significa “a babbo morto”? E’ la scadenza che i figli di famiglie benestanti mettevano nelle cambiali per impegnarsi a pagare un debito quando l’eredità li avrebbe raggiunti (come riporta il DEVOTO-OLJ, senza scomodare il Battaglia della UTET, che specifica ancora meglio questo collegamento con le scadenze cambiarie). Che c’entrano i debiti e che c’entrano le eredità?

Ancora una volta si avventura nelle sfide alla lingua italiana e non dice perché lei, da senatrice che presentò la proposta di legge sul Bimillenario, non l’ha perorata come fa per tutte le cose che riguardano L’Aquila e l’ha lasciata all’iniziativa di Paola Pelino, rincorsa dai debiti per le boutique di Pescara e per la Mercedes presa in leasing. E pensa di risolvere il suo, di debito verso Sulmona.

Please follow and like us: