DAL CATALOGO DEL PREMIO SULMONA

337

Si è svolta nel monastero di Santa Chiara la cerimonia di consegna del “Premio Sulmona”. Per la sezione giornalismo è stata scelta Monica Setta, conduttrice di un programma di interviste su “rai due”.

“Sono rare le eccezioni che anche quest’anno sono state fatte per opere di concetto, che si allontanano alquanto dalle più diffuse regole  estetiche, come la proposta di Monticelli e Pagone, vista come normale evoluzione di una linea di ricerca portata avanti da anni anche nell’ambito della rassegna” scrive Chiara Strozzieri nel catalogo della Mostra,  a proposito dell’opera di argilla e marmo, che riproponiamo a destra. Strozzieri annota anche l’attenzione per le questioni sociali rappresentate, tra l’altro, da Marcello Ercole, nel “Terremoto di L’Aquila” .

Torna con una proposta tempera e collages Italo Picini, nella quale non si può non riconoscere il tocco sulle popolane che hanno rappresentato un periodo creativo determinante per l’artista sulmonese e non si può non apprezzare il risalto luminoso per la “Madonna che scappa in Piazza” . Il catalogo è curato dallo stesso Gaetano Pallozzi, con la collaborazione di Concezio Barcone, Gerardo Di Cola e Angela Di Toro e raccoglie anche scritti di Carlo Fabrizio Carli, Giorgio Di Genova, Dino Pasquali, Gabriele Simongini, Dubbio Trombadori.