CANNONI PER SPARARE ALLE FARFALLE: LE NUOVE TECNICHE DELLA POLIZIA

171

Stampa questo articolo

Tracce di sangue davanti al Comune dopo un accoltellamento nel pub vicino

MENTRE IL CENTRO STORICO RIMANE ABBANDONATO A SE STESSO NELLE NOTTI DEL FINE-SETTIMANA, A CASE PENTE ARRIVANO I REPARTI MOBILI – UNA INTERROGAZIONE DELLA SENATRICE DI GIROLAMO

15 GENNAIO 2020 – La solerzia del questore dell’Aquila per impedire che Mario Pizzola e gli altri manifestanti piantassero un alberello sul sito ove dovrà sorgere la centrale di spinta della Snam è oggetto di un rilievo che la senatrice Gabriella Di Girolamo, del Movimento 5 Stelle, ha indirizzato al Ministro dell’Interno “chiedendogli un suo parere nel merito”, come ella stessa informa in un comunicato alla stampa. Si tratta dell’intervento del XIV Reparto Mobile della polizia di Senigallia a Case Pente “volto a dissuadere i manifestanti e a vigilare sull’atto simbolico di piantumazione di alcuni alberi da frutta nel sito dove è prevista la costruzione della centrale”. Di Girolamo fa presente che la manifestazione era stata annunciata alle forze dell’ordine dagli stessi organizzatori ed attivisti “noti per essere assolutamente pacifici” e l’alberello non voleva significare una presa di possesso, ma serviva “unicamente a sensibilizzare la popolazione sulla vocazione naturalistica dell’area interessata, direttamente a ridosso dei confini del Parco Nazionale della Majella e inadatta all’introduzione di una Centrale di spinta, dato il suo indice di sismicità tra i più alti dell’intero territorio italiano”. Molto incisiva la chiusura della stessa senatrice: “A mio avviso utilizzare un “cannone per combattere una farfalla” è un’inutile spesa di denaro pubblico nonché un pericoloso incentivo a stati di allarmismo e tensione”.

Quando le strade del centro storico diventano il Bronx, nelle notti dei fine-settimana, ci accontenteremmo di qualche pattuglia di poliziotti, magari provenienti da qualunque caserma d’Abruzzo, senza scomodare il XIV Reparto Mobile di Senigallia. Invece ci dobbiamo tenere le risse, gli accoltellamenti, gli schiamazzi fino alle 4 del mattino anche vicino alle case di persone che alle 8 debbono lavorare. Se far viaggiare per tre o quattrocento chilometri gli equipaggi dei reparti mobili è richiesto da motivi di ordine pubblico, bisogna intendersi sul significato di ordine pubblico: e le scene da far west del centro di Sulmona possono essere riprese e documentate in qualsiasi momento. L’immagine del cannone per colpire una farfalla è certamente adatta a rendere l’idea.

Please follow and like us: