SENATRICE E SINDACA UNITE CONTRO IL GAS

137

Stampa questo articolo
LA DI GIROLAMO SUPERA LE DIVISIONI PARTITICHE E PORTA AL MINISTERO L’ELETTA DA GEROSOLIMO

9 APRILE 2019 – Giovedì la senatrice eletta a Sulmona, Gabriella Di Girolamo, del Movimento 5 Stelle, accompagnerà al Ministero dell’Ambiente la sindaca Casini, eletta con i voti di Andrea Gerosolimo, assessore nella giunta regionale che fece approvare la centrale di spinta Snam in territorio di Sulmona.

Senatrice e sindaca dovranno interloquire con il responsabile della segreteria tecnica “cosa già avvenuta – scrive in una nota la sen. Di Girolamo – in occasione delle richieste avanzate dai Comitati Cittadini per l’Ambiente nell’ottobre 2018”. Per quanto la sindaca non abbia fatto votare la Di Girolamo, quest’ultima, in un comunicato di stamane, conferma “l’importanza di una battaglia da combattere all’insegna della coesione da parte di tutti i rappresentanti istituzionali del territorio, insieme ai comitati e ai cittadini, contro il progetto della Centrale di spinta Snam con annesso metanodotto”. Di Girolamo ribadisce la sua contrarietà all’opera ed è in attesa di disposte alle sue interrogazioni al Ministro Costa depositata nello scorso mese di marzo. Tiene a precisare “che la definitiva autorizzazione a procedere, rilasciata dal Governo Gentiloni ormai a Camere sciolte nella scorsa legislatura, e le numerose forzature procedurali, denunciate più volte dai comitati nel corso degli anni passati durante l’iter procedurale della centrale e del metanodotto siano questioni degne dell’attenzione del Governo al fine di una revisione completa dell’opera e le sinergie che possono crearsi nei vari livelli istituzionali, a prescindere dai colori politici, sono un’arma in più nelle nostre mani per il raggiungimento dell’obiettivo comune”.

Please follow and like us: