IL MINISTERO DI COSTA CHIEDE CHE EDISON PAGHI I DANNI DI BUSSI

132

Stampa questo articolo
CAUSA DI RISARCIMENTO PER 1,5 MILIARDI

11 APRILE 2019 – Il Ministero dell’Ambiente e la Regione Abruzzo hanno citato in giudizio Edison Spa ed alcuni imputati del processo penale relativo ai fatti di disastro ambientale e di avvelenamento delle acque nel territorio di Bussi sul Tirino. Secondo le due amministrazioni pubbliche, gli esiti del processo penale, sebbene non abbiano consentito l’applicazione della pena agli imputati riconosciuti autori dei delitti per cui si procedeva, giustificano  l’azione civile, poiché l’applicazione della prescrizione fa trasparire un giudizio di accertamento sia del disastro ambientale che dell’avvelenamento delle acque. Ministero e Regione chiedono complessivamente un miliardo e mezzo di euro per ottenere il ristoro del danno ambientale e, per quanto riguarda la Regione Abruzzo, anche del danno all’immagine, oltre che il ripristino dello stato dei luoghi, attraverso interventi di riparazione ambientale ovvero compensativi dei territori coinvolti.

Please follow and like us: